• Roma - Fori Imperiali (Veduta da terrazza sul Colosseo)

    Roma - Fori Imperiali (Veduta da terrazza sul Colosseo)

  • Roma - Arco di Costantino (veduta da terrazza sul Colosseo)

    Roma - Arco di Costantino (veduta da terrazza sul Colosseo)

  • Roma - Fori Imperiali

    Roma - Fori Imperiali

Roma

 

Campo Marzio

campusmarzio
campus martius logo.svgVasta area urbana alla sinistra del Tevere. Nell'antica Roma era didicata a Marte (Martius Campus) e destinata a riuniunioni di comizi centuriati, a cerimonie e a esercitazioni militari, era una zona della antica Roma di approssimativamente 2 km², inizialmente esterna ai confini cittadini e più tardi suddivisa da Augusto tra due delle sue 14 regioni: la VII via Lata e la IX Circus Flaminius.
Nel medioevo divenne la zona più densamente popolata della città. Il nome è attualmente attribuito al IV rione della città, meno esteso della omonima zona antica.
 
Lo stemma è una mezza-luna d'argento in campo azzurro; l'origine di tale simbolo è ignota.

Stampa Email

Campidoglio

campidoglioUno dei sette colli di Roma. È composto da due alture: l'antica arx, dove sorg eor ala chiesa di Santa Maria in Aracoeli, e il Capitolium, su cui ergev ail tempi odi Giove Ottimo Massimo e dove Michelangelo curò l'assetto dell'attuale piazza, con il Palazzo Senatoriale e quello dei Conservatori, preesistenti, il Museo Capitolino, costruito ex novo, e al centro la statua equestre dell'imperatore Marco Aurelio.

Stampa Email

Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari

12316073 948975935172967 2382703219858204043 n

Il Museo nasce dalla Mostra di Etnografia Italiana tenuta a Roma nel 1911 per celebrare il cinquantenario dell'Unità d'Italia ed ha avuto per suo fondatore Lamberto Loria (1855-1913), etnologo, che dopo aver compiuto numerose spedizioni di studio in paesi extraeuropei, si rese conto, durante un breve soggiorno nel Sannio, che anche nell'Italia degli inizi del Novecento si doveva fare ricerca etnografica.

Leggi tutto

Stampa Email

Museo Nazionale dell'Alto Medioevo

12310505 948975548506339 3908826710431147996 nInaugurato nel 1967 il museo ospita materiali volti ad illustrare l’età post–classica,attraverso reperti provenienti prevalentemente da contesti romani e dell’Italia centrale. Il percorso espositivo inizia con la presentazione di alcuni oggetti del periodo tardo-antico, in particolare tre ritratti imperiali del V–VI secolo d.C.,iscrizioni funerarie...

Leggi tutto

Stampa Email

Museo nazionale preistorico etnografico Luigi Pigorini

Prima relazione di Luigi Pigorini a S.E il Ministro della Pubblica Istruzione (Bollettino Ufficiale del Ministero P.I. 1881, p. 488 segg.).

 
Il Museo è diviso in due grandi classi, la preistorica e l’etnografica. Comprende la prima quanto nelle provincie italiane e nelle contrade estere lasciarono le varie genti, dall’età archeolitica al chiudersi della prima età del ferro. Nell’altra ammirasi ciò che fabbricano od usano famiglie viventi, rimaste quali più, quali meno in condizioni di civiltà inferiori alla nostra, a partire dallo stato selvaggio. E la ragione del parallelo fra le due classi sta in ciò, che nella infinita varietà di usi e costumi di popoli meno civili di noi, trovasi oggi ancora l’immagine del nostro passato più lontano, la spiegazione della maniera di vita e dei processi industriali delle popolazioni preistoriche.

Leggi tutto

Stampa Email